Bologna Children bookfair See you
in Bologna

12-15 April
2021

INAUGURA LA FIERA DEL LIBRO PER RAGAZZI: DA TUTTO IL MONDO L’EDITORIA A BOLOGNAFIERE

ECCO I PRIMI VINCITORI DEL BOP E DELL’HANS CHRISTIAN ANDERSEN AWARD PROSEGUE “NON DITELO AI GRANDI”, IL PAD. 33 APERTO AL PUBBLICO CON UNA GRANDE LIBRERIA INTERNAZIONALE

Nel primo giorno della Fiera del Libro per Ragazzi 2014 di scena a BolognaFiere fino a giovedì 27 marzo è italiano il vincitore per l’Europa del “BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publisher of the Year” – istituito dalla Fiera del Libro per Ragazzi in collaborazione con AIE – Associazione Italiana Editori-che premia per ciascuna delle sei aree del mondo gli editori che si sono distinti maggiormente per il carattere creativo e la qualità delle scelte editoriali nell’ultimo anno. Tra le 28 nomination arrivate in fondo, è l’editore Maurizio Corrainia ricevere il prestigioso riconoscimento per l’area europea.

Sono invece un brasiliano – Roger Mello per l’illustrazione - e una giapponese, NahokoUehashi come autrice - i due vincitori dell’Hans Christian Andersen Award, il Premio di IBBY, l’”Oscar” della letteratura per i bambini e gli adolescenti. Mello realizzerà il prossimo anno la copertina dell’Annual 2015, il catalogo di Bologna Children’s Books Fair che raccoglierà tutte le opere della mostra degli Illustratori esposte fra dodici mesi. 

Premiati oggi anche i vincitori e i menzionati – il premio era già stato assegnato loro qualche settimana fa - del “BolognaRagazzi Award”, dal 1966 l’ambitissimo premio cui aderiscono, ogni anno, gli editori di tutto il mondo con le loro più interessanti produzioni editoriali, e il “BolognaRagazzi Digital Award”, ancora un giovane Premio ma che riscuote ogni anno maggiore successo. È nato nel 2011 con l’obiettivo di valorizzare le produzioni più innovative nell’ambito delle “app” derivate da libri.

Gli altri vincitori del BOP nel resto del mondo:

Golden Baobab – Africa; Grimm Press Ltd. – Asia; Petra Ediciones - South America; Maurizio Corraini srl – Europa; La Pastèque – Nord America, Walker Books Australia – Oceania.

È cominciata oggi a Bologna la più importante Fiera internazionale dell’editoria per ragazzi, che si conferma manifestazione di valore assoluto e punto di riferimento per gli editori di tutto il mondo: presenti oltre 1.200 espositori – di cui 1.100 dall’estero – provenienti da 74 Paesi, perfino dall’Antartide. A inaugurarla stamattina nel Centro Servizi dell’Expo cittadino c’erano, tra gli altri, il Presidente Duccio Campagnoli, il Ministro della Cultura del Brasile, Marta Suplicy - capofila del Paese ospite d’onore dell’edizione 2014, forte di una delegazione di 55 illustratori - l’assessore alla Cultura del Comune di Bologna, Alberto Ronchi, e il sottosegretario ai Beni e Attività culturali e Turismo on. Francesca Barracciuche ha apprezzato la "svolta" dell''edizione 2014 della Fiera del libro per Ragazzi, aperta al pubblico con un intero padiglione: "Farà avvicinare ancora di più i giovani alla lettura", ha detto durante il suo intervento.Un’edizione speciale, ha sottolineato Campagnoli, che “segna l’inizio di un nuovo ed entusiasmante  progetto - condiviso con AIE, Associazione editori italiani e Centro per il Libro e la Letteratura-Ministero Beni Culturali e Ambientali -  che nasce dalla convinzione che l’impegno più importante per una società è quello rivolto alla cultura, all’educazione, alla formazione dei giovani. Il nostro contributo non poteva che essere quello di fare uscire il patrimonio editoriale e culturale che, ogni anno, passa nei padiglioni della Fiera di Bologna – il meglio della produzione editoriale di tutto il mondo - e metterlo a disposizione dei giovani lettori, degli educatori e delle famiglie”. Se la letteratura per ragazzi è il luogo della sperimentazione della narrazione, ha concluso, “il luogo in cui liberare paure e fantasie, la Fiera del Libro per Ragazzi intende essere il luogo della sperimentazione di una nuovo modo di fare cultura, fortemente “contagioso”, capace di produrre da un grande nucleo, la Fiera del Libro per Ragazzi,  infiniti poli culturali in cui discutere, conoscere, educare, crescere con i nostri giovani lettori”.

Domani secondo giorno della Fiera del Libro mentre continua fino a giovedì, dopo il successo delle prime due giornate di apertura, il padiglione 33 con la “Settimana del libro e della cultura per i ragazzi – Non ditelo ai grandi”e il suo pubblico di bambini, ragazzi, operatori, appassionati e scuole. “La settimana del libro e della cultura per i ragazzi” è un format completamente nuovo: intorno a una grandissima libreria internazionale perragazzi con migliaia di libri da tutto il mondo e una grande area dedicata all’illustrazione e spazi per incontri, laboratori, mostre, convegni, dibattiti, presentazioni, dediche. Domani tra i tanti ospiti ci saranno Beatrice Masini, Oliver Jeffers, Bianca Pitzorno e Roberto Piumini.

BolognaFiere realizza quest’importante progetto in collaborazione con AIE Associazione Italiana Editori, con il Centro per il Libro e la Lettura, con l’Università di Bologna, con la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Bologna e il Comune di Bologna.

 RITORNA