58th edition
14-17 Giugno 2021
Bologna
Italy

Un progetto di ricerca sugli albi illustrati di divulgazione

Il Centro di Ricerca in Letteratura per l’infanzia (CRLI) dell’Università di Bologna sta collaborando con Bologna Children’s Book Fair per condurre una ricerca, vincitrice di un premio accademico in fase progettuale, riguardante gli albi illustrati di divulgazione di nuova generazione.


Il progetto “Dall'Orbis Pictus ai nuovissimi albi illustrati di divulgazione scientifica per l'infanzia. Comunicare il mondo attraverso la meraviglia e la bellezza”, analizza la vera e propria esplosione che negli ultimi tempi sta interessando i prodotti editoriali per l'infanzia appartenenti alla categoria della cosiddetta “non-fiction” che si confondono però con la “fiction” in quanto libri “fatti ad arte”. Si moltiplicano cioè albi di incredibile qualità grafico-illustrativa, caratterizzati spesso da un grande formato, da un notevole gusto compositivo e dalla predominanza delle immagini, realizzate in stili diversi.


Dalle mappe del mondo alla zoologia, alla botanica, all'anatomia, all'entomologia: bestiari, insettari, libri su piante e fiori ma anche libri che provano a catalogare e raffigurare le emozioni... Nel loro insieme, un'enciclopedia affidata alle mani creative di autori e illustratori lasciati liberi di uscire da schemi troppo rigidi o tradizionali. Si crea così uno scaffale nuovo e ibrido, che non colloca questi prodotti insieme ai classici libri “delle ricerche” perché si tratta a tutti gli effetti di libri d'autore, spesso e volentieri premiati con i massimi premi di illustrazione.


Questo settore editoriale, attualmente in grande espansione ma poco analizzato, è al centro del progetto di ricerca che intende dunque colmare una lacuna per verificare le potenzialità educative ed espressive di queste risorse editoriali. Il progetto si propone inoltre di entrare in contatto con altri soggetti interessati: prima di tutto gli editori ma anche le fondazioni, le associazioni, le fiere, i musei, i centri della scienza, gli autori che possono essere interessati a creare una rete di scambi e collaborazioni per promuovere gli albi non-fiction di qualità.


Il progetto di ricerca terminerà nel 2020 con la pubblicazione di un volume critico ampiamente illustrato e con una mostra dedicata ai migliori titoli non-fiction pubblicati in tutto il mondo.

 RITORNA