30 Marzo - 2 Aprile
2020
Bologna
Italia
Bologna Licensing trade fair logo

Giuria 2020

Beseghi

Emma Beseghi

Emma Beseghi è  professore ordinario di Letteratura per l'infanzia presso l'Università di Bologna ed  è  stata  coordinatrice del Dottorato di ricerca in Scienze Pedagogiche  fino al  2016. Attualmente è Principal Investigator del progetto biennale di ricerca ( 2018-20)  Alma Idea Grant – Università di Bologna, dal titolo Dall’Orbis Pictus ai nuovissimi albi illustrati di divulgazione scientifica per l’infanzia. Comunicare il mondo attraverso la meraviglia e la bellezza. È stata  fondatrice e  responsabile del Centro di Ricerca sulla Letteratura per l'Infanzia (CRLI) presso il Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Bologna e attualmente è membro del collegio scientifico. È autrice e curatrice di numerose pubblicazioni e volumi tra cui Infanzia e racconto. Il libro le figure la voce lo sguardo, Bup 2008; La Letteratura invisibile. Infanzia e libri per bambini in collaborazione con Giorgia Grilli , Carocci 2012; Lo sguardo della memoria. Rileggendo il Piccolo Principe, ETS 2014. Cura per la rivista “LiBeR” la rubrica La cattedra di Peter.

Cantatore

Lorenzo Cantatore

Lorenzo Cantatore è professore ordinario di Letteratura per l’infanzia dell’Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento di Scienze della Formazione, presso il quale dirige il Museo della Scuola e dell’Educazione “Mauro Laeng”. Autore e curatore di volumi, saggi e cataloghi sulla storia dell’educazione fra Otto e Novecento, si è occupato di ricezione della tradizione letteraria nella scuola italiana del XIX secolo (Scelta, ordinata e annotata. L’antologia scolastica nel secondo Ottocento e il laboratorio Carducci-Brilli, Modena 1999), di storia degli edifici scolastici (Architettura scolastiche in Roma Capitale. I nuovi edifici del Comune 1878-1912, Roma 2001), di storia dell’educazione sentimentale (con F. Borruso, Il primo amore. L’educazione sentimentale nelle pedagogie narrate, Milano 2012; con C. Covato e F. Borruso, L’educazione sentimentale: vita e norme nelle pedagogie narrate, Milano 2014); ha indagato la rappresentazione pedagogica degli spazi domestici nella letteratura per ragazzi del XIX secolo (Ottocento fra casa e scuola. Luoghi, oggetti, scene della letteratura per l’infanzia, Milano 2013; Parva sed apta mihi: studi sul paesaggio domestico nella letteratura per l’infanzia del XIX secolo, Pisa 2015). Nel 2017 ha curato il volume Primo: leggere. Per un’educazione alla lettura; è membro di comitati scientifici di riviste e collane di storia della pedagogia, dell’educazione e della letteratura per l’infanzia; condirettore delle collane “Storia sociale dell’educazione” (Edizioni Unicopli, Milano) e “Educatori di ieri e di oggi” (Edizioni Conoscenza, Roma). 

Boero

Pino Boero

Pino Boero insegna Letteratura per l’infanzia all'Università di Genova. I suoi interessi scientifici si sono rivolti soprattutto allo sviluppo della letteratura italiana fra Otto e Novecento e alla produzione italiana per bambini; fra i volumi più significativi La letteratura per l’infanzia (in collaborazione con Carmine De Luca, Laterza 1995 e 2009) e Il cavallo a dondolo e l'infinito. Temi e autori di letteratura per l'infanzia (Interlinea, 2014). Collabora con le riviste "Andersen" e "LiBeR".