58th edition
14-17 Giugno 2021
Bologna
Italy

Bologna Children’s Book Fair al Salone Internazionale del Libro di Torino

La Bologna Children’s Book Fair parte alla volta del Salone Internazionale del Libro di Torino (18 – 22 Maggio) con un programma di eventi e iniziative che avranno luogo principalmente all’interno dell’area Bookstock Village (Padiglione 5) e rivolto ai bambini di tutte le età.

 

Grazie al progetto biennale “Children’s Books on Art”, realizzato anche in collaborazione con la Cooperativa Culturale Giannino Stoppani di Bologna, durante i giorni del Salone sarà possibile visitare la mostra “Al Museo con Mary, Frida, Sonia, Louise, Georgia e Peggy”, che si concentrerà sulle figure femminili nell’arte ritratte secondo il proprio stile da alcune tra le più amate illustratrici internazionali.

 

Giovedì 18 Maggio, i vincitori della seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi presenteranno le proprie opere: si comincia alle 12.30 con David Cirici, autore di “Muschio” (Il Castoro), presentato da Valeria Fedeli, Francesco Ferrucci, Romano Montroni, Giovanni Solimine, Franco Boni, e con la moderazione di Eros Miari; alle 13.30 sarà il testimone passerà a Luigi Garlando con “L’estate che conobbi il Che” (Rizzoli), moderato da Fabio Geda.

 

Venerdì 19 Maggio, alle ore 15, Elena Pasoli, Exhibition Manager di Bologna Children’s Book Fair, e Grazia Gotti, docente dell’Accademia Drosselmeier di Bologna, saranno ospiti dell’evento “GasTronOmica – Parlare e leggere di cibo” realizzato da Slow Food (Padiglione 1). Si discuterà di come l’editoria per ragazzi sta affrontando i temi legati all’educazione alimentare e le possibili strade future per poter fare sempre meglio.

 

Domenica 21 Maggio, alle ore 17.30, Grazia Gotti incontrerà le illustratrici Emma Lewis, Gabi Swiatkowska e Fatinha Ramos per l’evento “Educare alla lettura”: focus della chiacchierata saranno i libri per bambini che raccontano l’arte e gli artisti.

 

Non perdete, inoltre, la mostra interattiva “La regola e il gioco”, presentata dall’Associazione culturale Hamelin di Bologna in collaborazione con Transbook.

 RITORNA