30 Marzo - 2 Aprile
2020
Bologna
Italia
Bologna Licensing trade fair logo

Giuria 2019

Alemagna

Beatrice Alemagna

Beatrice Alemagna è nata a Bologna nel 1973. Nel 1996 ha vinto il primo premio del concorso internazionale "Futures figures" al Salone del libro di Montreuil, a Parigi. Nel 1997 si è trasferita in Francia, dove risiede attualmente. Dal 1998 ha scritto e illustrato più di 30 libri per l'infanzia.
I suoi libri sono pubblicati da varie case editrici: Albin Michel, Hélium, Autrement, Gallimard, e Casterman (Francia); Topipittori, Donzelli e Mondadori (Italia); Phaïdon, Tate, Frances Lincoln e Thames & Hudson (Gran Bretagna); Mirando Bok e Rabén & Sjögren (Svezia), Enchanted Lion e Harper Collins (Stati Uniti).
Dal 1998 al 2010 ha illustrato i manifesti per «L'écran des enfants» del Centro Georges Pompidou a Parigi.
Ha partecipato, come membro della giuria, a vari concorsi internazionali d'illustrazione e ha curato le illustrazioni delle opere di autori come Roald Dahl, Gianni Rodari, Guillaume Apollinaire, Aldous Huxley, Raymond Queneau, Gogol, Agota Kristof e Astrid Lindgren.
In una lettera scritta di suo pugno nel 2013, Tomi Ungerer le ha espresso la propria ammirazione per i libri da lei pubblicati.
Nel 2015 l'Huffington Post ha inserito «Un leone a Parigi» nella propria serie di classici per l'infanzia.
Nello stesso anno, tra i «100 grandi libri illustrati per l'infanzia» di Martin Salisbury, compaiono due suoi titoli (Gisèle de verre e Jo singe garçon).
Dal 1998 ha spesso incontrato bambini nelle scuole e tenuto seminari in Francia e in Italia, ma anche in Corea, Russia, Cina, Irlanda e Inghilterra.
Il suo libro Cos'è un bambino? (Topipittori 2008) è stato acquistato, nel 2018, da tutte le scuole elementari di Hiroshima, in Giappone, come regalo di fine anno.
Nel 2017 il New-York Times e la New-York Public Library hanno selezionato ​​Un grande giorno di niente come uno dei dieci migliori libri dell'anno per l'infanzia.
Nel marzo del 2018 ha tenuto una nuova masterclass per il festival Offset di Dublino, in Irlanda, sul palco principale del teatro Gaís Energy, di fronte a 1000 spettatori.

Nel 2019 Beatrice Alemagna è candidata a due premi, considerati i "Premi Nobel per l'infanzia": l'Astrid Lindgren Memorial Award e l'Hans Christian Andersen International. 

*foto di Jake Green

Brandariz

Gabriel Brandariz

Gabriel Brandariz (Madrid, 1977) ha cominciato a lavorare come editor presso SM nel 2005 e dal 2015 è direttore del dipartimento di Letteratura per Ragazzi di SM España e responsabile delle équipe di Edición y Diseño al suo interno. Nel corso della sua carriera si è occupato del coordinamento del lavoro di autori e illustratori di oltre 600 titoli (albi illustrati e romanzi per ragazzi). In numerose occasioni è stato membro della giuria nei premi di Letteratura per Ragazzi El Barco de Vapor e Gran Angular e fa parte della Commissione per la Letteratura per Ragazzi dell’Associazione degli Editori di Madrid. In precedenza ha lavorato come editor per varie aziende e come giornalista presso l’ufficio cultura del quotidiano El Mundo. Si è laureato in Scienze Umanistiche presso l’Universidad San Pablo e ha ottenuto un Master in Editoria all’Universidad ICADE.  

Verplancke

Klaas Verplancke

Klaas Verplancke è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo come oratore, conferenziere, membro di giuria, autore e illustratore di oltre 150 libri pubblicati in più di 30 lingue e con 60 traduzioni al suo attivo. Ha vinto il Bologna Ragazzi Award, è stato fra i cinque finalisti degli Hans Christian Andersen Awards ed è stato nominato 13 volte consecutive per l’ Astrid Lindgren Memorial Award.

Il suo albo più recente Magritte’s Apple è stato commissionato e pubblicato dal MoMA, The Museum of Modern Art di New York e del Centre Pompidou di Parigi. Lavora anche per riviste e giornali internazionali, come il New Yorker e il New York Times ed è stato selezionato per Annuals of American Illustration, Society of Illustrators, AOI & 3x3 magazine.

Le sue doti di autore creativo indipendente di opere illustrative e testuali hanno trovato ampio riconoscimento attraverso mostre realizzate in Belgio e in altri paesi e viene invitato come membro di giurie internazionali (Mostra degli Illustratori di Bologna, Bologna Ragazzi Digital Award e attualmente per Nami Concours 2018 in Korea), come docente (Itabashi Summer School Tokyo, Giappone) e come oratore  (USBBY Congress Chicago e St Louis, USA). Inoltre, Klaas Verplancke è professore presso l’Accademia Reale di Belle Arti di Anversa in Belgio. 

A prima vista, i disegni e i dipinti di Verplancke sembrano molto diversi come aspetto ed esecuzione, eppure evidenziano sempre le qualità distintive dell’autore come illustratore, animatore e designer: il suo umorismo leggero e sardonico al tempo stesso, la sua fantasia poetica, la sua preferenza per l’illustrazione di concetti astratti ed emozioni universali e la sua visione trasversale e surrealistica della realtà.